ANTEPRIMA(altre immagini in galleria foto) - SERATA DEL 27 OTTOBRE 2017 - I SAPORI DEL SALENTO

Rassegna stampa

IL GIORNO - Martedì 7 Dicembre 2010

Boffalora Sopra Ticino

I pizzoccheri dell'Accademia di Teglio sbarcano sulle rive del Naviglio Grande

I PIZZOCCHERI e la Valtellina. Una tradizione che l'Accade­mia del pizzocchero di Teglio conserva da anni e diffonde oltre i confini valligiani. A Boffalora l'Accademia, ospite dell'associa­zione culturale La Ricerca dei Sa­pori, ha portato sulle rive del Na­viglio la cultura enogastronomica valtellinese. Una serata dedica­ta agli sciatt e ai pizzoccheri, due piatti tipici della cucina di Te­glio che sono stati degustati da ol­tre cento persone. L'Accademia del pizzocchero di Teglio ha fat­to rivivere la tradizione della pa­sta fatta in casa. I pizzoccheri de­gustati sono stati preparati e cot­ti al momento, secondo la ricetta originaria: 400 grammi di farina nera di grano saraceno, 100 gram­mi di farina bianca, 200 grammi di verze, 250 grammi di patate a pezzi, 200 grammi di burro d'oltralpe, 250 grammi di formaggio Casera dop, 150 grammi di grana da grattugiare, uno spicchio d'aglio e pepe. Il piatto forte del­la cucina valtellinese è stato pre­ceduto dagli sciati, un impasto di farina nera, bianca e grano sa­raceno in cui viene versato il for­maggio Casera a dadini e fatto friggere in padella. Infine l'Accademia del pizzocchero di Teglio ha presentato una crostata di gra­no saraceno. La serata rientra tra le iniziative promosse dall'associa­zione culturale boffalorese La Ri­cerca dei Sapori che promuove mensilmente incontri culturali ed enogastronomici (informazioni sul sito internet www.laricercadeisapori.org).

NEW

Prossimi eventi